associazione Il Filo dalla torre Onlus

Rappresentante legale: Adriana Onorati

Categoria: ambiente | Aug 13, 2020



Descrizione breve: L’Associazione offre ai bambini e ragazzi con autismo: -Interventi abilitativi ambulatoriali: per lo sviluppo e il potenziamento dell’area cognitive, psicomotoria e della comunicazione; -Interventi abilitativi domiciliari: per favorire la crescita nella’area delle autonomie e delle abilità sociali. Durante l’emergenza causata dal Covid-19, per rispondere alle normative territoriali, che hanno chiesto di garantire il distanziamento sociale e l’utilizzo di dispositivi di sicurezza anticontagio (mascherine e guanti), si è reso necessario e indispensabile riorganizzare tutti gli interventi sia ambulatoriali sia domiciliari in modalità telematica, al fine di garantire massima continuità e supporto ai pazienti e alle famiglie in modo da evitare un blocco della terapia e aggravare in questo modo un quadro clinico già ampiamente compromesso.



Il tuo sostegno è importante per la tutela del nostro patrimonio.
Con il tuo voto darai la possibilità a questo progetto di accumulare voti e di concorrere all'assegnazione della donazione.

617 voti raggiunti

Descrizione completa: L’obiettivo principale del presente progetto, già partito e tuttora in corso, è quello di garantire continuità e avviare nuovi interventi in remoto per non far percepire ad utenti e famiglie l’abbandono e l’isolamento nella quarantena e per far sentire che l’equipe curante è presente come sempre, ma con nuove modalità. Per ciascun paziente viene definito un Piano di Trattamento Individualizzato, in continuità con quello che svolgeva in precedenza ma rimodulato negli obiettivi e nelle azioni alla luce della situazione attuale, in modo partecipato con i caregivers. Sul piano clinico-terapeutico, gli interventi proposti hanno seguito le due tipologie di intervento: ambulatoriale e domiciliare. Per l’intervento di tipo ambulatoriale sono previste le seguenti finalità: - potenziare e ampliare lo sviluppo delle competenze cognitive, attraverso strumenti specifici e strategie di interventi cognitivi-comportamentali come il metodo TEACCH; - sviluppare e potenziare lo schema corporeo, gli schemi motori dinamici e statici attraverso esercizi di neuropsicomotricità; - favorire lo sviluppo di competenze comunicative e abilità di conversazioni; - sviluppare i prerequisiti dell’attività occupazionali quale la capacità di lavorare senza supervisione, la capacità di seguire istruzioni scritte, la capacità di svolgere sequenze di azioni complesse, la capacità di lavorare in una catena di montaggio. Per l’intervento di tipo domiciliare si prevedono le seguenti finalità: - Fornire indicazioni per la strutturazione della giornata a casa; - ampliare le abilità sociali; - sostenere lo sviluppo delle autonomie e delle abilità integranti, rivolti alla cura di sé, dei propri oggetti e dei propri indumenti e dei propri spazi; - favorire la gestione dello stress attraverso un intervento specifico sul riconoscimento e la gestione delle emozioni. Con i pazienti più piccoli, tutti gli interventi sono mediati dai genitori e ciò presenta un secondo vantaggio perché sostiene e favorisce il rapporto e la relazione genitore/figlio. Ciascun paziente segue un intervento di 1 ora a settimana. L’Operatore si collega con la famiglia nell'ora prestabilita, si realizza una prima parte di 10 minuti, in cui l’Operatore dà indicazioni sulla preparazione dello schema e del materiale delle attività che saranno realizzate. L’Operatore funge da tramite tra il familiare presente con il bambino e il bambino stesso, dando indicazioni dirette in modo da non creare confusione.

http://www.filodallatorre.it

Condividi il progetto sui tuoi social