Guido Impresa Sociale srl

Rappresentante legale: Ombretta Pavarino

Categoria: arte | Oct 25, 2019



Descrizione breve: Guido Tour Sharing è una start up nata con la finalità di favorire il cosiddetto “turismo sociale” ovvero il turismo visto come diritto e come servizio sociale. L'obiettivo è quello di promuovere l'inclusione e la crescita personale mediante una condivisione dei costi fra tutti i partecipanti ai tour.



Il tuo sostegno è importante per la tutela del nostro patrimonio.
Con il tuo voto darai la possibilità a questo progetto di accumulare voti e di concorrere all'assegnazione della donazione.

27 voti raggiunti

Descrizione completa: Guido Tour Sharing opera principalmente nel settore di promozione del patrimonio artistico e culturale attraverso l'organizzazione di visite guidate che permettano la conoscenza al più ampio numero di persone. Le principali attività finora svolte sono nei territori di Milano, Torino, Firenze, Parigi e Pavia. Tali visite sono tenute da giovani guide, regolarmente abilitate. Al momento collaborano con Guido 80 professionisti, con una media di tour proposti di 10 a settimana. Come funziona Guido Tour Sharing? I turisti interessati a un tour possono prenotarsi tramite una web app, con pagamento tramite carta di credito. Al momento della prenotazione, la cifra indicata viene selezionata dalla carta ed essa rappresenta il limite massimo di spesa. Infatti, se al tour si aggregheranno altri partecipanti, il prezzo scenderà ulteriormente! Questo meccanismo, detto “tour sharing”, è sicuramente uno dei punti di forza del servizio per condividere l'accesso alla visita guidata, altrimenti troppo onerosa privatamente per uno o pochi turisti. A chi si rivolge Guido? L'utenza servita è molto varia: sia i turisti nelle aree dove sono organizzati i tour, ma anche chi abita in quelle aree. Questi ultimi infatti sono curiosi di conoscere meglio la città in cui vivono. I secondi beneficiari della start up sono le guide professioniste: esse infatti possono usare l'applicazione online come “vetrina”. Questo gli permette di raggiungere un maggior numero di persone e di ridurre il loro rischio di impresa. Inoltre, il meccanismo di condivisione dei costi tra turisti fornisce alle guide maggiori probabilità di riempire un tour.

http://www.iloveguido.com

Condividi il progetto sui tuoi social