Associazione Culturale CulturArti

Rappresentante legale: Roswitha Del Fabbro

Categoria: arte | Aug 7, 2019



Descrizione breve: IL FESTIVAL ALPE-ADRIA DELL'ARCHEOLOGIA PUBBLICA HA L'OBIETTIVO DI STABILIRE UNA SERIE DI PUNTI FISSI NEL CAMPO DELLA PARTECIPAZIONE DEL PUBBLICO ALL'UNIVERSO DELL'ARCHEOLOGIA, SIA NELLA PRATICA CHE NEL DIBATTITO TEORICO. LO SCOPO È QUELLO DI CONTRIBUIRE ALLA PROGRAMMAZIONE DI AZIONI MIRATE IN QUESTO SETTORE, CHE SFOCIA NELLA TUTELA COMPLESSIVA DEL PATRIMONIO CULTURALE ATTRAVERSO IL TURISMO E L'ACCOGLIENZA NEI SITI E MUSEI, CON MOSTRE, VISITE E MOLTE ALTRE AZIONI ARTISTICHE E CULTURALI.



Il tuo sostegno è importante per la tutela del nostro patrimonio.
Con il tuo voto darai la possibilità a questo progetto di accumulare voti e di concorrere all'assegnazione della donazione.

433 voti raggiunti

Descrizione completa: L’ARCHEOLOGIA PUBBLICA È QUELL'AREA DI STUDIO CHE SVILUPPA IL DIALOGO TRA GLI ARCHEOLOGI E IL GRANDE PUBBLICO, PONENDO AL CENTRO IL RUOLO SOCIALE DELL'ARCHEOLOGIA, PER COINVOLGERE I CITTADINI NELLA RISCOPERTA DEL PROPRIO PASSATO, FACENDO IN MODO CHE LA RICERCA AGISCA IN MODO POSITIVO SULL'IDENTITÀ E SUI VALORI DELLA COMUNITÀ LOCALE. IL FESTIVAL ALPE-ADRIA DELL'ARCHEOLOGIA PUBBLICA "SENZA CONFINI" HA L'OBIETTIVO DI STABILIRE UNA SERIE DI PUNTI FISSI NEL CAMPO DELLA PARTECIPAZIONE DEL PUBBLICO ALL'UNIVERSO DELL'ARCHEOLOGIA, SIA NELLA PRATICA CHE NEL DIBATTITO TEORICO. LO SCOPO È QUELLO DI CONTRIBUIRE ALLA PROGRAMMAZIONE DI AZIONI MIRATE IN QUESTO SETTORE, CHE SFOCIA NELLA TUTELA COMPLESSIVA DEL PATRIMONIO CULTURALE ATTRAVERSO IL TURISMO E L'ACCOGLIENZA NEI SITI E MUSEI, CON MOSTRE, VISITE E MOLTE ALTRE AZIONI ARTISTICHE E CULTURALI. OBIETTIVI: - SVILUPPARE UN RAPPORTO DEI PROFESSIONISTI DELL'ARCHEOLOGIA CON I CITTADINI, COINVOLGENDO ATTIVAMENTE QUESTI ULTIMI, COMUNICANDO E DIFFONDENDO AL “GRANDE PUBBLICO” LE ATTIVITÀ DI RICERCA ARCHEOLOGICA; - ELABORARE MODELLI INNOVATIVI DI GOVERNANCE PARTECIPATIVA E DI GESTIONE DEL PATRIMONIO CULTURALE (ATTRAVERSO LA DISCUSSIONE COLLETTIVA A LIVELLO LOCALE E NAZIONALE); - EDUCARE I BAMBINI E I GIOVANI AD APPREZZARE E CONOSCERE IL PATRIMONIO CULTURALE (CON ATTIVITÀ DI DIDATTICA MUSEALE MIRATE ALL'ETÀ SCOLARE); - SVILUPPARE RELAZIONI DI COOPERAZIONE, DI DIALOGO E DI INTERSCAMBIO CULTURALE CON I SITI ARCHEOLOGICI, I MUSEI E LE UNIVERSITÀ DELLE ALTRE ZONE E PAESI DELL'AREA ALPE-ADRIA (FRIULI VENEZIA GIULIA, VENETO, AUSTRIA, SLOVENIA); - CREARE UNA SINERGIA TRA IL PATRIMONIO CULTURALE E LE POLITICHE IN MATERIA DI AMBIENTE E DI TURISMO SOSTENIBILE; - SENSIBILIZZARE I CITTADINI SUI TEMI DEL GENOCIDIO CULTURALE E DELLA DISTRUZIONE DEL PATRIMONIO CULTURALE IN ZONE DI GUERRA; - AUMENTARE IL FLUSSO DI VISITATORI VERSO LE SEDI MUSEALI E I SITI ARCHEOLOGICI COINVOLTI DALL'INIZIATIVA CON EVENTI CULTURALI COLLATERALI (ARTISTICI, ESPOSITIVI) DI VARIO GENERE; - DIFFONDERE TRA GLI ARCHEOLOGI LA CONSAPEVOLEZZA DELL'IMPORTANTE RUOLO SOCIALE DELLA LORO PROFESSIONE, AFFINCHÉ IL PATRIMONIO CULTURALE SIA VERAMENTE ACCESSIBILE A TUTTI; - CREARE UN APPROCCIO AL PATRIMONIO CULTURALE INCENTRATO SULLE PERSONE, PIÙ INCLUSIVO, INTEGRATO, SOSTENIBILE E INTERSETTORIALE.

http://www.acculturarti.org/

Condividi il progetto sui tuoi social