Fondazione Lila Milano onlus

Rappresentante legale: Matteo giannelli

Categoria: sociale | Oct 24, 2018

Descrizione breve: Il progetto " Crescere Insieme" è rivolto agli studenti delle scuole secondarie di 1° grado, allo scopo di promuoverne lo sviluppo armonico ed equilibrato per prevenire comportamenti rischiosi e devianti in età pre-puberale, puberale e adulta. Il progetto prevede: - percorsi di educazione e prevenzione nelle classi - percorsi formativi/informativi rivolti ai genitori - percorsi di formazione degli insegnanti La famiglia e la scuola, genitori e insegnanti, sono in questa fascia d’età i fondamentali e principali riferimenti con cui i ragazzi affrontano dubbi e timori relativi al rapporto con il proprio corpo che cambia e con una dimensione affettiva e relazionale che, a sua volta, si sta modificando. Accade però che per gli adulti affrontare con i ragazzi questi argomenti non sia semplice e inneschi vissuti di vergogna o imbarazzo; ciò anche a causa delle risonanze emotive che tali temi possono far emergere. Per questa ragione il progetto prevede anche il coinvolgimento nelle attività di genitori e insegnanti, affinché sia possibile attivare un percorso-processo utile ad acquisire strumenti e competenze funzionali a favorire dialogo e comunicazione con i ragazzi, sostenendoli e affiancandoli nel loro naturale percorso di crescita e nell’acquisizione della consapevolezza di sé, della propria fisicità e della propria sfera emotiva.

IL TUO SOSTEGNO È IMPORTANTE

con il tuo voto darai la possibilità a questo progetto di crescere


2 voti raggiunti

Descrizione completa: La scuola è, insieme alla famiglia, l’agente primario di educazione e di sviluppo dell’identità e delle relazioni significative. Non è quindi solo il luogo preposto all’educazione, intesa come trasmissione di specifici saperi, ma è soprattutto il luogo di promozione dello sviluppo personale e sociale. Il ruolo della scuola assume maggiore importanza nella terza infanzia e preadolescenza (6-10 anni e 11-14 anni), fasi in cui inizia a svilupparsi in modo complesso l’identità individuale e la scuola diviene luogo privilegiato dove acquisire consapevolezza di sé e competenze relazionali, sperimentarsi e mettersi alla prova, sia in relazione a sé stessi sia in relazione ai coetanei e al mondo adulto. Lo sviluppo dell’affettività e dei processi di identificazione con i modelli maschile e femminile costituiscono la base dell’educazione sessuale e più in generale degli interventi di promozione della salute fisica, psichica e relazionale. L’educazione all’affettività e, di conseguenza, alla sessualità rientrano a pieno titolo tra le finalità formative della scuola e hanno come obiettivo la crescita armonica ed equilibrata del bambino/ragazzo e l’acquisizione delle competenze personali, relazionali e sociali a partire dalla conoscenza del proprio corpo e dalla capacità di ascolto e di espressione dei propri sentimenti ed emozioni. Aiutare i bambini/ragazzi a divenire consapevoli delle proprie scelte affettive prima, e di quelle sessuali poi, è di fondamentale importanza per la promozione della salute e per la prevenzione di comportamenti a rischio. Imparare a costruire un buon rapporto con sé stessi e avere delle buone relazioni con gli altri ha inoltre ripercussioni positive sulla convivenza civile e sociale. Educare all’affettività e alla sessualità significa accompagnare il percorso di crescita dei giovani studenti, favorendo la conoscenza e consapevolezza di sé, della propria fisicità, della propria sfera emotiva e delle proprie sensazioni, emozioni e desideri e, di conseguenza, sostenendo lo sviluppo dell’assertività e affermazione di sé e di relazioni positive tra pari e con gli adulti di riferimento. La famiglia e la scuola (genitori e insegnanti) sono in questa età i primi riferimenti con cui i ragazzi affrontano il rapporto con il proprio corpo e la propria dimensione affettiva e relazionale. Spesso per gli adulti affrontare argomenti relativi all’affettività e alla sessualità non è semplice e provoca imbarazzi e risposte non sempre esaustive o corrette; ciò anche a causa delle risonanze emotive che tali temi fanno emergere. Anche per queste ragioni saranno previsti incontri pre e post intervento in aula rivolti agli adulti di riferimento dei ragazzi: sarà così possibile condividere contenuti e modalità di intervento previsti dal progetto per creare una rete e un raccordo tra il progetto e gli adulti significativi. Il target del progetto sono gli studenti delle scuole secondarie di primo grado. E’ eventualmente possibile prevedere il coinvolgimento degli insegnanti e dei genitori attraverso percorsi di formazione e percorsi di informazione/confronto (discussioni in piccolo gruppo, circle time). Promuovere lo sviluppo armonico ed equilibrato dei giovani studenti coinvolti e prevenire comportamenti rischiosi e devianti in età pre-puberale, puberale e adulta. In particolare gli obiettivi del percorso sono: - conoscere e comprendere il funzionamento del corpo e i suoi cambiamenti nel corso degli anni a livello fisico, psicologico e relazionale anche in termini di differenziazione maschile/femminile e a partire dalla decostruzione degli stereotipi sessuali - riconoscere, ascoltare ed esprimere i propri sentimenti, desideri ed emozioni ed entrare in contatto con quelli degli altri - imparare a collegare emozioni, pensieri e comportamenti anche in termini di differenziazione tra comportamenti che producono benessere e comportamenti che producono malessere - promuovere la capacità di scegliere in modo autonomo, consapevole e responsabile - favorire il rispetto di sé e degli altri e il senso di responsabilità - comprendere le diverse forme di affetto e amore nelle varie età - porre le basi per instaurare un atteggiamento positivo e consapevole nei confronti della sessualità - favorire le relazioni positive tra pari e con gli adulti Il progetto prevede: - percorsi di educazione e prevenzione nelle classi prime o seconde – metodologia laboratoriale, attiva e partecipativa – da tenersi in orario scolastico; il percorso avrà la durata di 3 o 4 incontri; ogni incontro avrà la durata di 2 ore - incontri pre e post intervento rivolti a insegnanti e genitori Sesto San Giovanni

http://www.lilamilano.it/it/

CONDIVIDI IL PROGETTO SUI TUOI SOCIAL