associazione psyché onlus

Rappresentante legale: chiara ripamonti

Categoria: sociale | Sep 24, 2018

Descrizione breve: Le emozioni sono presenti fin dai primi anni di vita. Insegnare ai bambini a saperle riconoscere e gestire adeguatamente significa formare degli individui equilibrati, che sapranno relazionarsi con gli altri in maniera socialmente adeguata.

IL TUO SOSTEGNO È IMPORTANTE

con il tuo voto darai la possibilità a questo progetto di crescere


932 voti raggiunti

Descrizione completa: I bambini devono essere educati a sapere riconoscere le emozioni e ad esprimerle in modo adeguato. Gli studi sulla competenza socio-emotiva hanno dato origine a una serie di programmi d’intervento evidence-based che rientrano nell’ambito dell’apprendimento socio-emotivo. Tra questi l’Emotions Course ( Izard, 2001) ha dimostrato un incremento nello sviluppo della conoscenza delle emozioni e della loro regolazione. Il nostro laboratorio “Il mio primo emozionario” riprende le linee guida descritte dall’Emotions Course. I bambini dai 3 ai 6 anni vengono guidati alla scoperta delle 4 emozioni fondamentali per imparare a comprenderle, regolarle e utilizzarle adeguatamente le emozioni e ridurre la manifestazione di comportamenti disadattativi. In particolare i laboratori, attraverso Attività di dialogo interattivo, Disegno e lettura di storie, permetteranno ai bambini di: -Imparare a collegare vissuti emotivi con espressioni del viso e del corpo e con le relative etichette verbali; - Comprendere che i vissuti emotivi danno forma ai pensieri e orientano i comportamenti che ne conseguono; -Scoprire che i vissuti di tristezza, rabbia e paura possono avere effetti positivi per sé e per gli altri; -Essere consapevoli che controllare l’espressione dei vissuti emotivi aiuta a trarre benefici dalle emozioni Queste le 4 emozioni: Gioia: aiutare a sentirsi felici, favorire la conoscenza dei diversi nomi per riferirsi all’emozione di gioia e i diversi modi di dire “sono felice”, aiutare i bambini a conoscere ciò che può rendere felici se stessi e gli altri. Tristezza: aiutare i bambini a comprendere gli effetti della tristezza e sapere cosa fare per contrastarli, far comprendere ai bambini che quando si è tristi, parlare con qualcuno può aiutarli a vedere le cose che sono successe in maniera più chiara o da una prospettiva diversa. Rabbia: favorire la conoscenza delle espressioni facciali di rabbia, imparare la tecnica dell’Emotions Course suddivisa in quattro fasi: stringere forte, respirare profondamente, usare parole, comportarsi correttamente. Paura: conoscere e sapere descrivere i segnali che caratterizzano le espressioni facciali di paura, imparare cosa bisogna fare quando si è spaventati, conoscere i diversi nomi per riferirsi all’emozione paura, aiutare i bambini ad affrontare la paura dei mostri. Questo percorso è stato proposto con successo presso la Cascina Ovi di Segrate. Psyché si impegna a proporne altri a Milano, anche grazie al vostro finanziamento, per educare fin da piccoli individui a relazioni sane e non violente.

http://www.associazionepsyche.it

CONDIVIDI IL PROGETTO SUI TUOI SOCIAL