Misericordia di vinci
paolo bruni

REALIZZAZIONE AMBULANZA PEDIATRICA PER FORNIRE UN NUOVO PREZIOSO SERVIZIO PER LA COMUNITÀ MESSO A DISPOSIZIONE DI POPOLAZIONE LOCALE E C.O. 118 PISTOIA-EMPOLI PER SVOLGERE SERVIZI DI EMERGENZA E SERVIZI DI TRASPORTO ORDINARIO PEDIATRICI NEL TOTALE RISPETTO DELLE NORMATIVE SULLA SICUREZZA E MIGLIOR COMFORT POSSIBILE PER I PAZIENTI PIÙ PICCOLI

La necessità di un’ambulanza pediatrica trova risposta nell’impatto psicologico che un’ambulanza ed una situazione d’urgenza possono avere su di un bambino in difficoltà e sui suoi genitori e familiari. Un mezzo di soccorso specifico ideato e progettato anche per il bambino rende il tutto, pur nell’urgenza, più accettabile per i piccoli pazienti. Il nostro scopo è strutturare un nuovo servizio ad immediata disposizione del 118 su prima attivazione per servizi di emergenza, ma anche per servizi ordinari secondari, che possa garantire il trasporto di pazienti anche di età pediatrica e possa avere più livelli di fruizione. Si tratta di “un’ambulanza che pensa in piccolo” ossia studiata e progettata per i bambini ma adatta anche per i pazienti adulti. Questo la rende un mezzo versatile ed utilizzabile al meglio in ogni tipo di contesto e per qualsiasi tipologia di paziente e fascia di età. Il progetto la messa a punto di uno specifico servizio a disposizione del 118 Empoli-Pistoia e della popolazione locale che consenta l’effettuazione dei trasporti sanitari sia ordinari sia di emergenza di pazienti pediatrici in condizioni di totale rispetto delle normative sulla sicurezza e di miglior comfort possibile per questa tipologia di pazienti. L’ambulanza infatti si presenta con gli interni colorati in tinte pastello, senza attrezzature di soccorso in vista, con gli armadi e le cassettiere che sembrano quelli di una cameretta, senza avere l’aspetto asettico tipico delle sale operatorie o dei reparti ospedalieri che ritroviamo spesso sulle ambulanze tradizionali, con materiale per giocare e disegnare. Sempre per quanto riguarda gli interni del vano sanitario la scelta è ricaduta su un allestimento in resina anziché metallo, che consente di garantire l’assenza di spigoli vivi e realizzato con materiali “soft-touch” gradevoli al tatto e colorati con tinte dalle tonalità rilassanti. Oltre al mezzo di soccorso, particolare attenzione è stata posta anche alla dotazione di presidi e strumentazioni specifiche (monitor multi-parametrico con sonde pediatriche, defibrillatore pediatrico, dispositivi di immobilizzazione e trasporto pediatrici, termoculla) sia per la sicurezza che per il comfort del bambino ed alla formazione del personale qualificato che sarà a bordo del mezzo.

http://www.misericordiavinci.it

CONDIVIDI IL PROGETTO
SUI TUOI SOCIAL