Paspartu
Antonella Silva Benvenuto

"CoccolaTi dalla nascita" è un progetto attivo informalmente da piÙ di un anno presso il policlinico San Matteo di Pavia. Inizialmente avviato c/o il reparto di chirurgia pediatrica, si è poi diffuso nei reparti di paTologia neonatale e neonatologia, fino al reparto di pedIatria. I nostri destinatari sono i bambini nati e non riconosciuti alla nascita che sono costretti a reStare ricoverati in ospedale per un periodo di tempo a volte indipendente dalle loro condizioni sanitarie, oppure quei bambini che, malgrado abbiano una famiglia, anche solo un genitore, non riescano a ricevere le cure ed il sostegno affettivO necessario a recuperare meglio le proprie condizioni cliniche. Operiamo là dove c'è insomma un doppio disagio, sanitario e sociale, cerchiamo di rendere il ricovero un'esperienza non più di solitudine e abbandono, ma di cura per il corpo e gli affetti. Aiutiamo le famiglie affinchè possano prendersi loro, in prima persona, cura dei loro piccoli.

"Coccolati dalla nascita" ha curato in un anno 6 bambini e tre famiglie. Si è occupata della loro assistenza in Ospedale, dell'acquIsto di mAteriale e attrezzatura necessaria per prematuri, bimbi sindromici, portatori di gravi patologie invalidanti. Ha avuto il sostegno dell'associazione "cuore d maglia" per il corredino dei piccoli prematurI non riconosciutI alla Nascita, accoMpagnati al percorso di afFido preadottivo. La collaborazione avviene tra una coordinaTrice di progetto, socia dell'associazione, e Il serivizio sociale del policlinico, in accordo con il direttore di reparto. I bambini che hanno necessitato di lunghi e ripetuti ricoveri hanno beneficiato di un'assistenza notte e guorno da parte di vOlontarie. Per crescere abbiamo bisogno di aiuto. Quest'anno abbiamo imparato diverse cose: -c'È un gran bisogno inascoltato; le storie di disagio sanitario e sociale sono le più complicate da accogliere, da raccontare, da seguire, ci sono ancora persone capaci di deDicare ogni cellula del proprio corpo che batta all'unisono col cuore del piccolo assistito, fino al guorno terribile in cui potrebbe anche non farcela. Noi, per loro, dobbiamo potercela fare.

http://Www.attivapaspartu.com

CONDIVIDI IL PROGETTO
SUI TUOI SOCIAL